Reputazione online: quando le recensioni negative non sono l'unico nemico

Avere un'azienda implica avere una presenza su Internet, il che può essere un'arma a doppio taglio per la reputazione online dell'azienda.

Molte aziende scelgono di creare un "Profilo aziendale" ("Google My Business"), che crea un'esposizione a qualsiasi tipo di critica negativa, le cosiddette recensioni. 

Ma le recensioni sono le uniche che possono danneggiare seriamente la reputazione di un'azienda? La risposta è no. 

Su Internet possiamo trovare diversi contenuti e piattaforme e questo crea la possibilità che la reputazione di un'azienda possa essere influenzata da altri tipi di piattaforme. 

Pertanto, i seguenti sono alcuni dei più importanti. contenuti o post che possono anche danneggiare la reputazione online

SITI WEB 

In questo senso, non dobbiamo pensare solo ai siti web creati appositamente per danneggiare la reputazione di un'azienda, ma anche a quelli che permettono la valutazione di diverse aziende.

Ci sono molte piattaforme che le permettono di valutare le attività commerciali, dai ristoranti alle filiali bancarie aperte al pubblico. 

Bene, tali pubblicazioni possono anche danneggiare seriamente la reputazione di una determinata azienda, esattamente come le recensioni negative nel "Profilo aziendale" di Google.

Pertanto, non dobbiamo trascurare questi "altri profili", che spesso sono creati da terzi estranei all'azienda e possono contenere anche recensioni o commenti molto dannosi.

FORUM 

Un altro tipo di piattaforma è un forum, che può essere creato da chiunque. 

In questo caso, ci sono molti casi in cui sono stati creati thread di forum specifici per discutere delle esperienze negli affari, soprattutto sul posto di lavoro, con i creatori che sono ex dipendenti. 

Questo tipo di contenuto, anche se passa più inosservato di altri, è anche molto dannoso e costituisce una chiara violazione del diritto all'onore commerciale.

Allo stesso modo, Tali piattaforme possono anche portare alla creazione e alla gestione di campagne diffamatorie, Questa è una conseguenza del fatto che qualsiasi persona vi abbia accesso. 

Un chiaro esempio potrebbe essere quello di una persona in particolare che crea un thread su un forum con l'unico scopo di raggruppare più persone per pubblicare recensioni negative su qualsiasi profilo aziendale, sia esso Google o qualsiasi altro sito web. 

Per questo motivo, è di fondamentale importanza monitorare questo tipo di contenuti e, una volta identificati, cercare di rimuoverli o bloccarli il prima possibile, evitando ulteriori impatti.

RETI SOCIALI 

Sebbene i social media abbiano molti aspetti positivi per la nostra reputazione online, possono anche essere uno strumento molto pericoloso. 

In questo senso, e proprio come nel caso dei forum, i social network vengono spesso utilizzati per generare campagne di diffamazione e per generare notizie falsenote come bufale

Il grande problema che i social network generano, a differenza dei forum, è il viralizzazione

Ci sono molti casi in cui sono state generate enormi bufale a seguito di una piccola pubblicazione su un social network. 

Questa viralizzazione ha un impatto enorme sulla reputazione online dell'azienda in questione, in quanto la pubblicazione raggiunge un gran numero di persone, che cadono automaticamente nella bufala e ci credono.

Pertanto, i social media possono rappresentare un grosso problema per molte aziende, e prevenire l'eventualità di possibili notizie false o le bufale si diffondono, perché smentire i fatti creduti da un gran numero di persone non è impossibile, ma è un lavoro duro ed estenuante..

MEDIA 

Infine, ma non meno importante, ci sono i media.  

In questo tipo di piattaforma, a differenza di altre piattaforme, Spesso si tratta di eventi di natura mediatica o pubblica, come il fallimento di una grande azienda multinazionale o l'accusa di frode nei confronti di un'impresa.

Anche se si tratta di contenuti che non attaccano direttamente l'azienda, possiamo comunque vedere informazioni negative e dannose sulla nostra attività.

Tuttavia, c'è un aspetto positivo dei media ed è la lotta contro le suddette bufale.

Molte aziende colpite da questa situazione sono intervenute sui media per smentire i fatti virali, con ottimi risultati in termini di miglioramento della reputazione. 

Pertanto, la reputazione della nostra azienda non deve ruotare intorno alle recensioni di Google, ci sono molte altre piattaforme che possono essere estremamente dannose e che dobbiamo controllare e monitorare per evitare potenziali danni e mantenere una buona reputazione online.

Condividi:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano
Immediatamente online

E scelga quali contenuti negativi vuole rimuovere

Aprire la chat
Ha bisogno di aiuto?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarla?