Come verificare se Google sta eseguendo correttamente il caching del suo sito web

Il suo sito web sta attirando e alimentando nuovi contatti per la sua attività? Per attingere a un'enorme quantità di lead e di traffico e portarli alla fine dell'imbuto di vendita, il primo passo è assicurarsi che le sue pagine cache di Google siano corrette e aggiornate.

Che cosa significa il caching di Google e perché è importante imparare tutto su di esso ora?

La cache di Google serve come backup che consente agli utenti online di accedere a una pagina web nel caso in cui la pagina live non sia attualmente disponibile a causa di problemi del sito o di connessione a Internet, tra gli altri fattori. Le versioni in cache di Google migliorano la velocità di caricamento della sua pagina su Internet, per una migliore performance di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), una migliore esperienza utente e, in definitiva, conversioni più elevate.

Google esamina e mette in cache (memorizza) la sua pagina web e prende un'istantanea di quella versione come backup", "La versione di Google delle pagine in cache è quella che Google utilizza per determinare se la sua pagina web è adatta a una specifica query dell'utente".
- Honoralia

Dedicando del tempo a visualizzare regolarmente le pagine memorizzate nella cache di Google e verificando se corrispondono ai contenuti attuali del suo sito, vedrà anche una maggiore fidelizzazione del pubblico e un migliore coinvolgimento degli utenti.

È pronto ad ampliare le sue conoscenze sulle pagine cache di Google? In questo articolo, parliamo della cache di Google, della sua importanza in relazione alla SEO e di come verificare se le sue pagine cache di Google sono corrette e aggiornate.

Che cosa significa il caching di Google?

Google scansiona e indicizza regolarmente tutto ciò che trova su Internet. Per favorire la velocità di elaborazione del server, Google memorizza nella cache una versione HTML delle pagine come "ultima iterazione indicizzata" per qualsiasi URL. Questo è ciò che chiamiamo la cache di Google.

Googlebot visita il suo sito web, effettua il crawling dei suoi contenuti e li indicizza. Se Google ritiene che la sua copia web sia originale, prende un'istantanea e la memorizza sul suo server. Queste istantanee sono allegate alle sue pagine web nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Le pagine cache di Google sono utili se la pagina originale non è disponibile a causa di:

- Congestione di Internet
- Prestazioni del sito web lente
- Cancellazione di pagine
- Migrazione del sito web

Perché la cache di Google è importante per la SEO?

Visualizzando le versioni cache di Google delle sue pagine web e imparando a utilizzare la cache di Google a suo vantaggio, avrà un'idea di come Googlebot vede i contenuti del suo sito e quali elementi non hanno senso per i motori di ricerca.

Anche se la cache non influisce direttamente sui suoi sforzi SEO, le prestazioni del sito in cache di Google le permettono di:

- Identifica la frequenza con cui Google memorizza nella cache le sue pagine web.
- Determinare i modi per utilizzare le parole chiave in modo strategico nei suoi contenuti.
- Determina la frequenza con cui Google effettua il crawling e aggiorna determinati URL nella cache di Google.
- Indagare i motivi per cui le pagine cache di Google sono scomparse.
- Determinare la rilevanza della sua pagina.
- Identificare eventuali problemi di ricerca nella cache di Google, come link di spam nascosti o testi mancanti.

Ancora più importante, capire come utilizzare la cache di Google le permette di determinare le pagine con scarse prestazioni di cache. La revisione del sito della cache di Google è un ottimo modo per incrementare i suoi sforzi di ottimizzazione on-page.

Nozioni di base sulle pagine cache della ricerca Google

In questo frenetico mondo digitale, vari aggiornamenti e cancellazioni di siti web possono avvenire da un giorno all'altro. Forse il suo server è inattivo o i suoi sviluppatori web hanno rimosso la pagina web a cui sta cercando di accedere. In questi casi, è utile sapere come cercare nella cache di Google e visualizzare le pagine memorizzate nella cache su Google.

Con un visualizzatore di cache web, può visualizzare la versione cache di Google delle sue pagine web. Vediamo un esempio. Una volta avviato il verificatore di cache, può vedere immediatamente la copia cache di Google della pagina selezionata.

La prima cosa che noterà quando arriva alla versione cache del sito web di Google è il cambiamento nella struttura dell'URL. L'URL visibile originale segue questo formato:

protocollo: //nome-dominio.top-level-domain/path

 Il protocollo o schema indica come i server web dovrebbero recuperare le informazioni su una fonte. Il protocollo di trasferimento ipertestuale sicuro (HTTPS) indica al suo browser di criptare qualsiasi informazione inserita nella pagina, come password, informazioni di identificazione personale o dati sensibili, per aggiungere sicurezza al suo sito web. Altri schemi includono mailto: // ftp: // .
 Il nome di dominio è il nome del suo sito web. Consente ai visitatori della pagina di determinare quale sito del marchio stanno visitando.
 Il nome di dominio di primo livello (TLD) specifica la categoria che la sua organizzazione registra su Internet. I siti commerciali utilizzano spesso .com Ci sono anche .gov per i siti governativi e .edu per i siti educativi, tra gli altri.

L'URL della cache di Google segue un formato diverso. "Google crea una cache della nostra pagina e la memorizza sul proprio server, quindi questo URL della cache di Google è diverso.

L'URL della cache di Google si presenta così:

https://webcache.googleusercontent.com/search? + stringa di query dinamica

Una stringa di query è un insieme di parametri allegati all'URL, separati dall'ampersand (&). L'URL di Google Web Cache utilizza le estensioni per definire contenuti o azioni specifiche in base ai dati. Nel caso di siti web memorizzati nella cache, la stringa di query indica al browser di visualizzare la versione memorizzata da Google della pagina web specifica richiesta dall'utente.

Il versione solo testo è ciò che il robot di Google vede quando effettua il crawling, l'indicizzazione e la memorizzazione nella cache del suo sito web. Il robot di Google non è in grado di leggere le immagini, quindi deve includere elementi di testo nel suo sito web e seguire le migliori pratiche di content marketing per aumentare la rilevanza della sua pagina.

Una pagina web ottimizzata per la SEO comprende contenuti ricchi di informazioni, parole chiave mirate e titoli forti.

In alcuni casi, esiste un conflitto tra JavaScript e il tentativo di Google di caricare la sua pagina web con tutte le funzionalità nella versione della cache web di Google. Se il suo il codice è incompatibile con l'hosting remoto Se il suo sito web non viene visualizzato bene nella ricerca nella cache di Google, è possibile che una delle ragioni alla base delle pagine cache di Google sia scomparsa.

Sebbene non sia necessario che Google Search memorizzi le pagine nella cache e non abbia alcun impatto sulle classifiche di ricerca, l'utilizzo della direttiva noarchive priva i visitatori della pagina della possibilità di visualizzare la versione memorizzata nella cache di Google quando il suo sito web è inattivo, lento o inaccessibile per determinati motivi.

Avere una versione in cache su Google è molto importante anche per altri siti web. Le fornisce un backup gratuito accessibile dalla SERP quando risolve problemi tecnici o migra il suo sito web su un altro server.

Perché è importante che Google memorizzi correttamente nella cache il suo sito web?

Ora che sa come cercare le pagine cache di Google, il passo successivo è capire l'importanza di eseguire controlli regolari dei siti web cache di Google.

La frequenza con la quale invia i suoi contenuti web influisce sul ranking della sua pagina e sull'esperienza dell'utente. Per assicurarsi che Google stia effettuando il crawling della versione più aggiornata del suo sito web e che presenti la copia corretta della cache del sito web di Google al suo pubblico target, il monitoraggio della cache di ricerca di Google è essenziale.

Se Google non aggiorna regolarmente il suo database con ogni nuova versione del suo sito, le modifiche non verranno elaborate.

Honoralia

Assicurarsi che Google memorizzi nella cache il suo sito web in modo corretto e regolare le permette di farlo:

❑   Superare le difficoltà tecniche

Nessuno sa esattamente quando possono sorgere problemi tecnici che rendono il suo sito web non disponibile. Assicurandosi che il contenuto della sua pagina cache di Google sia aggiornato, può stare tranquillo sapendo che i visitatori della sua pagina possono continuare ad accedere al suo sito web anche durante i tempi di inattività inaspettati.

❑   Rendere l'esperienza della sua pagina di destinazione più rilevante

Con il visualizzatore di cache del sito web, può vedere l'ultima data di cache del suo sito web. Se si trova all'interno del 24 48 ore Dopo l'ultima modifica del sito, è una buona indicazione che Google trova il suo sito web rilevante e significativo. Un controllo regolare dell'aggiornamento della cache di Google è fondamentale per garantire che i visitatori del suo sito ricevano informazioni rilevanti sul suo marchio.

❑   Accedere a contenuti geo-bloccati

Alcuni siti web implementano le geo-limitazioni per vari motivi, tra cui la sicurezza del sito e i diritti di licenza. Se si trova in questa situazione, imparare ad utilizzare la cache di Google è un ottimo modo per aggirare le restrizioni geografiche senza sforzo. Un controllo regolare dell'aggiornamento della cache di Google rende accessibili i suoi contenuti web nelle regioni soggette a restrizioni, ampliando la sua portata online.

❑   Backup sicuro del sito

In media, circa 30.000 nuovi siti web vengono penetrati dagli hacker ogni giorno. Una volta che gli hacker ottengono il controllo del suo sito web, può perdere l'accesso al suo sito e tutto il duro lavoro che ha fatto per ottimizzare la struttura del sito. Fortunatamente, con Google Search Cache, può facilmente recuperare l'ultima versione della cache del sito web di Google per ricostruire il suo sito web.

Soprattutto, un aggiornamento di routine della cache di Google Search migliora l'esperienza complessiva del suo sito e prepara il suo sito web per Google Core Web Vital , che si concentra sulla tempo di ricarica il interattività capacità visiva .

In un mondo guidato dai cellulari, è importante che le sue pagine si carichino rapidamente - le persone non aspetteranno più di qualche secondo prima di premere il pulsante indietro o di uscire completamente dal browser.

Honoralia

La ricerca nella cache di Google è uno dei modi migliori per verificare la presenza di fattori importanti che potrebbero influire sulle prestazioni del suo sito e determinare i modi per migliorare il tempo di caricamento e l'accessibilità delle sue pagine web. Il processo di caching riduce i tempi di attesa degli utenti e minimizza la loro frustrazione, con conseguente riduzione del tasso di rimbalzo.

Come verificare se Google ha memorizzato nella cache il suo sito web in modo corretto

La cache di Google è una risorsa potente da avere nel suo arsenale di marketing digitale. Per verificare se i suoi siti web memorizzati nella cache sono sincronizzati con le sue pagine web dal vivo o se le sue pagine memorizzate nella cache di Google sono assenti, visiti i risultati di ricerca di Google e clicchi sulla freccia verso il basso sul lato destro dell'URL del suo sito. Può anche utilizzare un programma di controllo della cache del sito web menzionato in precedenza per visualizzare le pagine memorizzate nella cache.

Confronti il suo sito web live con la sua versione in cache per determinare i problemi di cache. Se la visualizzazione nella cache di Google rispecchia la pagina originale, non c'è alcun problema con la cache di Google. Tuttavia, nei casi in cui Google visualizza un pagina 404 o siti web memorizzati nella cache non disponibile significa che la pagina non viene memorizzata nella cache.

L'opzione di ricerca ed elaborazione di Google Search Console (GSC) verifica il modo in cui Google esegue il crawling e l'elaborazione delle sue pagine web. Le permette di capire come Google vede la sua pagina, di determinare gli elementi nascosti della pagina, di identificare i fattori che possono aver causato la scomparsa delle pagine cache di Google, di verificare i contenuti violati e di risolvere i problemi di crawling.

Storicamente, sono stato in grado di recuperare la pagina utilizzando GSC

Questo strumento di verifica della cache di Google ha riconosciuto gli aggiornamenti recenti delle pagine e li ha applicati alle pagine memorizzate nella cache di Google Search solo in un secondo momento. 24-48 ore . Anche se questa opzione è stata disattivata, può ancora sfruttare la Google Search Console per ispezionare le pagine di Google Search memorizzate nella cache. 

Rimuovere la Cache di Google: come rimuovere la Cache di Google ed è possibile?

In casi specifici, i marketer imparano a cancellare la cache di Google per evitare di memorizzare nella cache contenuti sensibili al tempo, tra cui annunci, pagine di destinazione pay-per-click (PPC), documenti interni e altri contenuti sensibili della pagina. Se ha deciso che la rimozione della cache di Google è l'opzione migliore per alcune delle sue pagine web, ci sono diversi passi da compiere:

❑   Richiedere la rimozione della cache di Google

Se il suo sito web è stato rimosso ma è ancora disponibile nei risultati di ricerca di Google o nella visualizzazione della cache, deve rimuoverlo manualmente. Si registri e confermi il suo sito web in Google Search Console, quindi invii un messaggio di Richiesta di rimozione della cache di Google . Una volta approvato, Google rimuoverà il suo sito web Google Cache dal suo database.

❑ Aggiunta di una direttiva Noarchive

Per impedire a Google di indicizzare e memorizzare nella cache determinate pagine web, può aggiungere un tag noarchive al suo sito web. Anche se questa funzione non aiuta specificamente a rimuovere la cache di Google dai risultati di ricerca, indica ai motori di ricerca di non indicizzare o memorizzare nella cache una determinata pagina.

❑ Sfrutti lo strumento di rimozione della cache di Google.

Lo strumento di rimozione della cache di Google viene utilizzata per rimuovere i siti web memorizzati nella cache in modo permanente dai risultati di ricerca. Imparare a rimuovere la cache di Google attraverso questa tecnologia è fondamentale se vuole rimuovere i contenuti sensibili dai suoi siti web.

Considerando i vantaggi dei siti web memorizzati nella cache di Google, cancellare la cache di Google non sembra essere l'opzione migliore. Tenga presente che queste pratiche e strumenti di rimozione della cache di Google si applicano solo se si tratta di pagine cancellate o duplicate o di informazioni sensibili sul marchio.


Il suo sito Google Caché è aggiornato?

Se il robot di Google non riesce a capire come un utente vede la sua pagina, indicizzerà il suo sito web in base agli errori, il che spesso significa che le sue pagine saranno alterate o penalizzate.

Honoralia

Non lasci che questo sia il caso del suo sito web. Sfrutti il visualizzatore di cache di Google per verificare che gli aggiornamenti del suo sito si riflettano nella versione cache di Google. Soprattutto, esegua regolarmente la verifica mobile di Google per migliorare la visibilità del suo sito web, la generazione di contatti e l'esperienza dell'utente.

Condividi:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano
Immediatamente online

E scelga quali contenuti negativi vuole rimuovere

Aprire la chat
Ha bisogno di aiuto?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarla?